Mini corsi online

Mini corsi online

In tempo di pandemia, Scuolemigranti apre un nuovo servizio rivolto ai migranti: il mini corso di italiano al telefono. Le scuole della Rete stanno riaprendo e trovi in homepage la mappa con giorni e orari. Ma le nostre scuole devono distanziare i banchi, proprio come la scuola dei ragazzini.

Purtroppo nel 2020 – 2021 solo un numero molto ridotto di allievi può frequentare il corso in presenza. La buona notizia è che molti tirocinanti e volontari si offrono per insegnare l’italiano online. Scuolemigranti raccoglie questa disponibilità, distribuisce tirocinanti e volontari ai migranti che chiedono di imparare l’italiano e sovrintende al funzionamento dei mini corsi.

MINI CORSO SPERIMENTALE
Il rapporto uno a uno insegnante/allievo richiede una vasta platea di volontari e tirocinanti e molto lavoro organizzativo per governare l’incontro domanda offerta. Agli allievi è richiesto un cellulare (quasi tutti) e saper usare whatsapp (moltissimi). Serviranno inoltre alcune competenze digitali come ad esempio, scaricare un allegato da google, un video da youtube, leggere e ascoltare durante la video chiamata.

Da non trascurare lo spazio in cui si svolgono le chiamate: assenza di rumori di fondo e di persone esterne al corso che richiedono attenzione (bambini, ecc.).

Stiamo sperimentando alcuni format:
mini corso individuale, facile da gestire per l’insegnante, ma alla lunga può annoiare l’allievo
mini corso con 2 allievi, per esempio due amiche mamme di bambini che vanno insieme a scuola e altri legami amicali. Se le due persone abitano insieme, la scelta di studiare insieme è già positivo.
mini corso per un piccolo gruppo di ospiti in centro accoglienza (6-8), che dispongono di una postazione computer e dell’accesso a una piattaforma per la formazione. Più alto è il numero degli allievi maggiore competenza didattica è richiesta a chi insegna. 

ACCORDO FORMATIVO
Nelle prime videochiamate allievo e docente si presentano e stabiliscono un’intesa su finalità e orario del mini corso. Può servire una lingua comune (inglese, francese, ma anche la lingua dei gesti…). Focus:
– precisare che il corso è gratuito e il docente è un volontario (non è pagato)
– valutare la competenza in italiano dell’allievo per predisporre percorso didattico, materiali, ecc.
– registrare eventuali necessità concrete che motivano l’allievo: italiano per lavoro, italiano per rapporti con la scuole dei figli, italiano A2 per la questura, ecc.

PER GLI IMMIGRATI
Conosci una immigrata/un immigrato che non trova posto nel corso a scuola?
Se l’allievo è rimasto fuori da un corso in presenza ed è interessato a studiare comunque l’italiano, scrivi a info@scuolemigranti.org indicando nome, cognome e il cellulare del potenziale allievo. Spiega che il corso è gratuito e si svolge al cellulare. L’insegnante della Rete è un volontario, lo chiama e insieme concordano giorno e orari del mini corso.

La Rete invita associazioni e comunità straniere a dare la massima diffusione al volantino. Grazie. 

FORMAZIONE PER VOLONTARI E TIROCINANTI
Scuolemigranti organizza laboratori formativi per sviluppare competenze nell’insegnamento a distanza della lingua italiana. la Rete mette a disposizioni anche un servizio di consulenza didattica a chiamata.

La formazione è dedicata a:
– tirocinanti DITALS e CILS che cercano opportunità di insegnamento per completare la formazione e per arricchire il proprio curriculum. Per questi volontari è prevista la supervisione e la relazione conclusiva
– volontari con una certa esperienza di insegnamento in presenza e desiderano arricchirsi di competenze per offrire a uno/due migranti il mini corso online.

Vuoi sperimentarti nel mini corso al telefono ?
Scrivi a info@scuolemigranti.org indicando nome, cognome, cellulare, CV e qualche riga sulle tue disponibilità di tempo e competenze. Qui trovi un fax simile della lettera di  adesione al progetto

Per ulteriori info puoi chiamare 327 2804675, dal lunedì al venerdì ore 9 – 13