Prima e dopo

Prima della visita

La visita virtuale

È utile la “visita virtuale” in 3D, da fare insieme in aula. È fruibile sul sito del Quirinale.
http://exibit.quirinale.it/qvv/visitavirtuale/palazzo.html

Le sale possono essere esplorate qui con testi in più lingue e un giro virtuale a 360°
http://palazzo.quirinale.it/luoghi/luoghi.html

Per un’anteprima dei giardini vedi
http://palazzo.quirinale.it/luoghi/Giardini/giardini.html

È utile anche Video di Passepartout sul Quirinale di P. Daverio, ma solo per le Guide e non per gli studenti perché l’audio è troppo erudito e acusticamente è di difficile comprensione.
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-778c919d-47ee-4eec-b942- 933880325d79.html

Le istituzioni repubblicane in 7 punti fondamentali

  1. La differenza fra Monarchia e Repubblica. La decisione dei cittadini italiani nel 1946 di essere una Repubblica. Il referendum del 1946 quando per la prima volta anche le donne hanno votato
  2. Le funzioni del Presidente della Repubblica: il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato; ha il comando delle forze armate; rappresenta l’Italia nei rapporti con le altre nazioni.
  3. In particolare il Presidente della Repubblica ha il compito importantissimo di essere rappresentante e garante della unità nazionale.
  4. L’Italia è una democrazia, cioè il potere appartiene realmente al popolo. Per questo tutti, uomini e donne, hanno diritto di voto. I diritti civili sono uguali per tutti.
  5. La Costituzione italiana è la legge fondamentale dello Stato. È importante anche per gli stranieri, perché l’Italia può accoglierli e dare loro asilo politico perché così è scritto nell’art. 10 della Costituzione.
  6. Nello Stato italiano uno dei principi più importanti è l’uguaglianza: tutti i cittadini sono uguali “anche se parlano lingue diverse, credono in  Dio o no, sono ricchi o poveri, maschi o femmine, di razza bianca o nera o di altro colore e anche se hanno idee politiche diverse.”[1]
  7. Un diritto civile che consideriamo fondamentale in Italia è quello dell’istruzione. Tutti hanno diritto ad almeno 8 anni di scuola (recentemente sono stati estesi  a 10). Tutti i genitori, italiani e stranieri, hanno il diritto e il dovere di mandare i propri figli a scuola

Glossario
Qui di seguito l’elenco delle parole che si consiglia di rendere familiari prima della visita. Si tratta di parole che, attraverso la visita, possono essere memorizzate meglio perché fotografate in contemporanea visiva con una realtà particolare ed emozionante come il Palazzo che si sta visitando. Non si è trascurato di mettere a fuoco diverse parole comuni, intendendo non dare nulla per scontato, dato che i gruppi di stranieri in visita saranno multilivello e dato che i livelli saranno in genere intorno alla soglia della sopravvivenza linguistica.

Però, poiché nel Palazzo si “inciamperà” in qualche parola nuova e anche non facile, ma necessaria per capire la realtà sotto i nostri occhi, ecco che sono state inserite nel Glossario anche le parole di carattere politico-istituzionale, quelle relative all’arte e quelle relative alla storia. Nella dispensa preparata per i visitatori, queste parole sono state illustrate con definizioni e immagini.

Parole comuni
Parole politico – istituzionali
Parole relative alla storia
Parole relative all’arte

Dopo la visita

Verifiche 

  1. Domande e risposte ben formate su… (riprendere le  80 domande e risposte utilizzate prima della visita e continuare le esercitazioni)
  2. Verifiche (test con risposte vero/ falso, a scelta multipla, con abbinamenti ecc.)

Esempio:
Il Quirinale è
- Uno dei 7 colli di Roma
- Una strada di Roma
- Una stazione di Roma

Il Presidente della Repubblica è
- il Capo dello Stato
- il Capo del Governo
- Il Presidente del Parlamento

Narrazioni

- Scrivi dei saluti a un tuo amico nel tuo Paese e racconta in breve la visita al Quirinale
- Un amico ti chiede di spiegargli le due cose più importanti che hai imparato al Quirinale: tu gli rispondi con un sms di 300 caratteri
- Racconta a voce a chi non è venuto alla visita le cose più interessanti che hai visto. Fai scorrere il filmato 3D sul sito della Presidenza e racconta ai tuoi amici le cose che ti sono piaciute di più.