Cittadinanza

Cittadinanza

L’integrazione è il risultato di un processo collettivo. Comporta l’impegno del soggetto migrante e il sostegno di persone e associazioni che stiano al suo fianco. Ma l’integrazione dei nuovi abitanti esige soprattutto un contesto istituzionale favorevole: norme, politiche attive e istituzioni orientate ad allargare i diritti di cittadinanza.

L’agire civile di Scuolemigranti si qualifica all’interno delle scuole di italiano per migranti adulti e nelle iniziative di sostegno scolastico a genitori e alunni stranieri. Nelle Rete, l’insegnamento della lingua va di pari passo con la promozione della cittadinanza

  • insegnamento dell’italiano a tutte le persone di origine migratoria, indipendentemente dal documento di soggiorno
  • educazione al dialogo tra persone radicate in diverse lingue, culture e religioni
  • educazione al rispetto dei diritti universali dell’uomo, convivenza pacifica tra diversi, pratiche di buon vicinato
  • orientamento dei nuovi abitanti verso agenzie che tutelano diritti dei migranti, salute e sportelli lavoro
  • alleanza con le scuole pubbliche di ogni ordine e grado, per espandere il diritto allo studio e qualificare l’offerta di educazione linguistica

Politiche scolastiche
Scuolemigranti, nel convegno “A scuola anch’io. Per la formazione dei nuovi cittadini” 10 ottobre 2018, ha avanzato all’Ufficio Scolastico Regionale e alla Regione Lazio alcune proposte per il governo del sistema di istruzione e formazione conforme alle esigenze formative delle persone di altre lingue e culture.

Per gli insegnanti
– Gruppo Educazione Civica raccoglie buone pratiche e offre indicazioni di metodo
Per comunicare con il Gruppo scrivi a info@scuolemigranti.org mettendo in oggetto EC
Progetto Quirinale con la visita guidata al Palazzo del Presidente della Repubblica
– Lista delle agenzie del terzo settore che a Roma offrono gratuitamente assistenza giuridica, sanitaria e sportelli di orientamento al lavoro (dicembre 2018): www.scuolemigranti.org/sportelli

Riforme della cittadinanza
La Rete ha aderito a varie iniziative politiche per l’allargamento dei diritti di  cittadinanza:
– 2014 Comitato nazionale “L’Italia sono anch’io” e due disegni di legge di iniziativa popolare per la riforma della cittadinanza: “Ius soli” per i bambini nati e cresciuti qui, “diritto di voto” per migranti con permesso di soggiorno di lungo periodo
– 2018 Mobilitazione a sostegno della proposta al Senato su Legge “Ius culturae” 2017 https://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DOSSIER/0/941909/index.html?part=dossier_dossier1-sezione_sezione11-h2_h23
– 2018 adesione al disegno di legge di iniziativa popolare “Ero straniero – L’umanità che fa bene” http://www.radicali.it/campagne/immigrazione/
– 2018 ICE iniziativa dei cittadini europei “Welcoming Europe” http://welcomingeurope.it/

La Rete ha organizzato un seminario sul Decreto Legge Sicurezza  (10 dicembre 2018) “Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale dello straniero e immigrazione, sicurezza pubblica” pubblicato 3 dicembre in Gazzetta Ufficiale. Questioni aperte:
– Welfare per migranti: sanità, casa, scuola dei figli, esenzione mensa scolastica, ecc.
– Stato di famiglia, codice fiscale, apertura di un conto corrente anche per migranti in via di regolarizzazione
– Allungamento dei tempi per l’acquisizione della cittadinanza delle seconde generazioni