Zai Saman

L’ Associazione “ZAI SAMAN” si è costituita formalmente durante il mese di Giugno 2011, dall’idea progettuale di un’ equipe di professionisti che opera a vario titolo nel campo dell’ integrazione sociale e culturale. “Zai Saman” nasce così come laboratorio aperto di progettazione, intervento e ricerca pluri-disciplinare permanente, nel campo del sociale e culturale.
La metodologia operativa di riferimento prevede l’ interazione sinergica di varie tipologie di figure professionali, attraverso un coordinamento costante alla cui base è il dialogo e il confronto tra prospettive diverse in un’ ottica di complementarità e cooperazione.
Il gruppo di lavoro iniziale era composto da: un’ assistente sociale coordinatrice, un mediatore culturale, due insegnanti di lingua italiana per stranieri e un operatore sociale, tutti prestanti la propria attività professionale in strutture di prima e seconda accoglienza per minori ed adolescenti, nonchè nelle scuole primarie e secondarie della provincia di Latina e provincia di Roma, con progetti specifici ed in strutture per anziani della Provincia di Latina. Attualmente si sono aggiunte al gruppo di lavoro: una designer e animatrice sociale ed una laureata in Lettere e Filosofia con specializzazione in scienze olistiche.

Le Aree di Intervento: diverse macro aree di intervento:

  • formazione: per operatori sociali, per adolescenti stranieri non accompagnati, per minori frequentanti la scuola dell’obbligo attraverso progetti individualizzati;
  • promozione dell’ integrazione socio/educativa sul territorio: attraverso l’organizzazione di seminari, giornate di studio, tavole rotonde;
  • interventi in strutture autorizzate in base alla L.R.41/2003 e successivi decreti attuativi: per minori, per soggetti con disabilità motoria e/o psichica, per anziani; attraverso valutazioni specifiche e stesura di piani di intervento individualizzati;
  • laboratori creativi con finalità occupazionali (ad es. attraverso l’utilizzo di materiali di riciclo e tessuti, nella logica “io uso e riuso”;)
  • partecipazione a bandi sociali locali e regionali
  • partenariati operativi con altre realtà associative con finalità di integrazione sociale
  • commercio equo e solidale: promozione e vendita

Le Attività Svolte
In termini operativi, durante il mese di Maggio 2011, l’Associazione è risultata vincitrice del bando europeo “Gioventù in Azione”, con un progetto intitolato “Spostarsi al centro del mondo”; la finalità di tale progetto, di promozione individuale e integrazione tra ragazzi ospiti di un Gruppo Appartamento Minori e il quartiere di riferimento, è stata raggiunta attraverso l’organizzazione di una festa interculturale con spettacoli musicali, artistici, teatrali, degustazioni etno-gastronomiche e mostre fotografiche. Dal mese di Giugno 2011, l’associazione ha costantemente attivato e svolto svariati corsi gratuiti di lingua italiana per stranieri, in diverse strutture del territorio di Latina e provincia, in collaborazione con l’Associazione “Focus – Casa dei diritti sociali”. Da Ottobre 2012 l’associazione collabora con il gruppo musicale interetnico Arte Migrante, proponendo incontri di educazione alla mondialità all’interno delle scuole.Da Agosto 2013 l’associazione interviene con progetti di terapia occupazionale e riattivazione socio/motoria in strutture per anziani e disabili di Latina e Provincia. Da Settembre 2013 l’associazione gestisce la bottega del commercio equo e solidale, in via Saffi a Latina, proponendo conoscenza, informazione ed orientamento su commercio solidale, locale e a Km 0. Da Settembre 2013 l’associazione si occupa di progetti di educazione alla mondialità presso istituti scolastici di Latina e Provincia di primarie e secondarie . Da Marzo 2014 l’associazione si occupa di interventi di assistenza domicialiare per anziani e disabili, con personale qualificato

Le Attività in corso e “in cantiere” Attualmente l’Associazione è impegnata:

  • nella stesura di un progetto sperimentale per l’ integrazione di neomaggiorenni stranieri non accompagnati
  • nell’attivazione di laboratori creativi ed espressivi
  • nell’attivazione di laboratori di cura del sè
  • nella progettazione e attivazione di un progetto sperimentale di rieducazione psico-motoria per minori con sindrome autistica, dal titolo: “Yawara: Educare e Rieducare Corpo-Mente-Cuore attraverso il Judo”
  • nella stesura di partenariati operativi con altre realtà associative ed enti locali

La Metodologia
L’equipe professionale si riunisce con cadenza quindicinale per definire le proprie attività in itinere, progettare quelle future, nonché valutare gli esiti della programmazione attraverso elementi di supervisione. La programmazione delle attività viene elaborata su base annuale e resa operativa attraverso progetti specifici, nonché attraverso l’utilizzo di materiali su supporto elettronico e/o cartaceo.

Corsi di Italiano:

Progetti per bambini: