Osservatorio

Osservatorio

L’Osservatorio “A scuola anch’io” è un polo di ricerca dedicato alla formazione linguistica dei migranti nel Lazio, presso Creifos, Dipartimento di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Roma Tre. Direttore Prof. Marco Catarci. L’Osservatorio si avvale dell’esperienza e della collaborazione di Scuolemigranti.

Linee di ricerca curate da Scuolemigranti

Mappa delle sedi dei corsi di italiano nel Lazio. La mappa, aggiornata in tempo reale, presenta in arancione le sedi gestite dalle associazioni della Rete e in blu quelle gestite dalla scuola pubblica per adulti (CPIA). La mappa serve al singolo migrante per scegliere il corso che meglio risponde alle proprie esigenze. Offre inoltre una visione d’insieme dell’offerta pubblica e privata di insegnamento della lingua nel Lazio.

Censimento annuale degli adulti iscritti alle scuole di italiano della Rete. La Tavola offre i dati per il periodo 2014/2015 – 2018/2019, organizzati in aree territoriali, associazioni, numero di sedi, numero di iscritti.
Per ora il MIUR non pubblica dati sugli iscritti ai corsi dei CPIA.

Indagine su un campione di iscritti. E’ curata da IREF, istituto di ricerca sulla formazione delle ACLI. Il profilo sociolinguistico degli allievi viene registrato online mediante una scheda unica per tutte le scuole della Rete. Indagine 2017-2018 su 5.834 iscritti.
Indagine 2018-2019 su 5.820 iscritti.

Censimento periodico delle iniziative con bambini e ragazzi Tavola: associazioni e tipologie di interventi.

Anagrafe delle associazioni aderenti a Scuolemigranti: anno di fondazione, status giuridico, tipo d’interventi (corsi per adulti, laboratori di lingua e intercultura con bambini e ragazzi, minori stranieri non accompagnati, altri servizi e attività), anno del primo corso di lingua Tavola

L’Osservatorio è utile per

  • ogni associazione può monitorare di anno in anno come evolve la platea degli allievi migranti, per conformare i metodi formativi alle esigenze emergenti
  • in base del livello di istruzione degli iscritti ai corsi di italiano, è possibile avanzare proposte di ulteriore formazione per target specifici: analfabeti, donne, istruzione superiore, formazione professionale
  • Scuolemigranti, visualizzando la distribuzione territoriale dei corsi, può promuovere nuove offerte là dove mancano
  • la Rete può fornire indicazioni per la formazione dei nuovi cittadini alle istituzioni competenti: Enti Locali, Ufficio Scolastico Regionale, Regione Lazio